I Brettii della Sibaritide meridionale

Fra la seconda metà del IV ed il III sec. a.C. il territorio compreso fra gli attuali comuni di Paludi e Terravecchia, che occupava una posizione strategica fra le
chorai (i territori) delle città magnogreche di
Thurii a Nord e Kroton a Sud, era densamente popolato dal popolo italico dei Brettii. Gli autori antichi documentano che essi si costituirono come comunità indipendente nel 356 a.C. Consentia (attuale Cosenza) era la loro capitale.
Centri fortificati brettii sono noti nelle località Castiglione di Paludi, Muraglie e Cerasello di Pietrapaola, Pruìia di Terravecchia. Essi costituivano un sistema di dominio territoriale di tipo cantonale, articolato in luoghi fortificati collegati visivamente, ubicati su alture isolate naturalmente difese e vicine a corsi d'acqua, che presidiavano il fianco orientale del massiccio della Sila. Insediamenti rurali, documentati soprattutto da rinvenimenti sepolcrali, garantivano lo sfruttamento delle risorse naturali del territorio attraverso l'agricoltura, la pastorizia e la silvicoltura.
Diversamente da Castiglione, oggetto di ripetute e sistematiche indagini, i siti di Pruìia di Terravecchia, Muraglie e Cerasello di Pietrapaola sono stati interessati da limitati saggi di scavo e da ricognizioni di superficie.
La collina di Muraglie, con una superficie di circa 45 ettari, è fortificata da una cinta in opera poligonale a doppia cortina costruita con blocchi di conglomerato; una porta d'accesso è stata individuata sul versante Nord-Est.
La cinta muraria che cinge il vicino, ma più arretrato, Cozzo Cerasello presenta mura larghe mediamente 2,5 metri, in cui sono stati distinti tratti realizzati in opera poligonale, altri in opera isodoma, a doppio paramento ed
emplekton.
Nei siti vicini di Muraglie e Cerasello è stato riconosciuto un unico complesso fortificato, nell'ambito del quale il primo avrebbe costituito uno "sbarramento difensivo" in funzione del secondo.
La cinta muraria di Pruiia di Terravecchia è realizzata con massi non lavorati o sommariamente sbozzati messi in opera a secco e ciottoli usati come zeppe; presenta un doppio paramento con
emplekton. Le mura erano provviste probabilmente di cammini di ronda. Sono state individuate due torri a pianta circolare sul versante meridionale e su quello settentrionale, dove si apre una porta d'accesso.
La tomba a camera di un guerriero brettio rinvenuta in loc.tà Salto di Cariati (CS) è emblematica dell'organizzazione, del livello economico, dell'ideologia dei Brettii insediati nella Sibaritide meridionale. Vi era deposto un individuo con armatura. Fra gli oggetti che componevano il ricchissimo corredo funerario si segnalano un diadema in bronzo dorato, cinturoni in bronzo probabili bottino di guerra, vasellame figurato ed in argento, alari e spiedi in piombo, frammenti di una statua in terracotta. Profondo è il valore ideologico di alcuni di essi: lo strigile in piombo ed il vasellame da banchetto rimandano rispettivamente all'attività atletica ed al simposio. La tomba si data al 330 a.C. circa.
I siti fortificati italici della Sibaritide meridionale risultano abitati fra la seconda metà del IV ed il III sec. a.C, quando nell'ambito della romanizzazione del territorio i Romani destrutturarono l'organizzazione e l'economia brettie.

Italici in Magna Grecia (metà IV sec. a.C.). In rosso i principali siti brettii

Italici in Magna Grecia (metà IV sec. a.C.).

In rosso i principali siti brettii

Armatura in bronzo, anfora apula e cratere a campana a figure rosse. Tomba a camera di Cariati, loc. Salto (Museo Archeologico Nazionale della Sibaritide)

Armatura in bronzo, anfora apula e cratere

a campana a figure rosse.

Tomba a camera di Cariati, loc. Salto

(Museo Archeologico Nazionale della Sibaritide)

Moneta brettia: Zeus coronato di alloro, aquila e legenda BRET (208-205 a.C.)

Moneta brettia: Zeus coronato di alloro,

aquila e legenda BRET (208-205 a.C.)

english text

english text

 

 

 

COMUNE DI PALUDI - Piazzale Francesco Epifanio Salatino n. 1 - 87060 Paludi (CS)
Tel. 0983.62029 - Fax 0983.62873
Partita IVA: 00364800789

 

Sito ottimizzato per Mozilla Firefox e Google Chrome

I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.122 secondi
Powered by Asmenet Calabria